Fiera Big 5 Dubai


 

 

Committente: Sav 2000

Progetto: Arch Energy con Green studio

Luogo: Dubai

Partner tecnici: Lignum Venetia, Dlayer

anno 2014

Il Progetto

Il progetto mette in risalto la produzione delle varie tipologie di vetri stratificati con l’impiego di materiali naturali (raffia, tessuti, marmi etc)  e tecnologici (reti metalliche, led, cristalli liquidi etc..)

 

INDEX DUBAI 19-22 Maggio 2014

 

La Fiera giunta alla 23° edizione rappresenta il Salone Internazionale dell’Arredamento d’Interni, ed è dedicata a soluzioni di arredo per l’ambiente domestico.

per saperne di più
www.indexexhibition.com

 

 

Archenergy insieme a Green-Studio era presente alla Fiera:
Index Dubai 19-22 Maggio 2014
Pad. 6
stand 6F251

Il Progetto

Il progetto prevede la realizzazione di un’ambientazione zona giorno con l’utilizzo di materiali naturali quali pavimenti in legno, vetrate d’arredo che possono essere utilizzate come pavimentazioni, piani d’appoggio, elementi di separazione tra ambienti o come inserimenti decorativi a parete, mobili in legno e tavoli in lamiera utilizzabili anche all’esterno, luci di arredo di design italiano.

I nostri Partners

Partner di Container per Index Dubai sono:
:: Lignum Venetia
:: SAV 2000
:: Prodottadagiò
:: Nitesco
:: Imperial Line
:: Bertazzon

Premio “PIDA” 2013

Premio “PIDA” 2013 – Secondo premio sezione SPA(Centri Termali, Parchi Termali, Beauty Farm, Centri Estetici)

progetto realizzato Centro Benessere Moon City SPA – Padova (Luisa Bruzzo- Andrea Mantovani – Mariolina Zinelli architetti) 

Partecipazione alla prima edizione di HS Design Match Meeting

Workshop, mostre, dibattiti, conferenze e meeting, interamente dedicati all’architettura dell’accoglienza e del benessere, che hanno portato ad  interessanti e concreti scambi di informazioni professionali.

Motore e cuore pulsante della manifestazione sono stati i match meeting che, sul modello del blind date, hanno consentito a più di 100 persone, tra professionisti e imprenditori, di condividere conoscenze e opinioni, passando da un progetto di un agriturismo a quello di un albergo a 5 stelle, dalla riqualificazione di un edifico storico, alla progettazione di una SPA.

Un vero e proprio “incontro” fra architettura ed ambiente, fra tradizione e innovazione, fra domanda e offerta, fra industria e architetti, svoltosi in concomitanza del Concorso Pida ‐ prestigioso premio di architettura riservato a architetti e laureandi ‐ diviso in due specifiche macro‐sezioni: alberghi (hotel, agriturismi, pensioni) o SPA (Centri Termali, Parchi Termali, Beauty Farm, Centri Estetici) con progetti ultimati e documentabili (Sezione “PIDA”) o con progetti non ancora realizzati (Sezione “PIDA Concept”).

Le opere selezionate hanno riguardato la nuova architettura o il recupero, la riqualificazione, l’ampliamento di edifici esistenti, purché fosse chiaramente leggibile un esplicito e autonomo dialogo con la contemporaneità.